Conoscere il futuro. Orizzonti della pace e della speranza

S. S. Macchietti (a cura di),
FismRoma,
Roma,
1999
Sezione Documenti
Conoscere il futuro. Orizzonti della pace e della speranza
Indice: 
  • Prefazione di Sira Serenella Macchietti
  • Ideali educativi per il nuovo millennio di Sergio Angori
  • Persona ed etica di Paolo Nepi
  • Per una cultura della convivialità delle differenze di Giuseppe Ianni
  • Per una cultura della solidarietà. Tra utopia e progetto di Bruno Rossi
  • Il bambino "costruttore" di pace di Sira Serenella Macchietti
  • Progettare l'educazione alla vita, alla solidarità, alla pace di Rossana Cuccurullo
  • Speranza cristiana e futuro dell'uomo di Carlo Nanni
  • Appendice
    • Proposte operative per una progettazione didattica
    • Vita, solidarietà, pace negli orientamenti '91 di Giuliana Caldognetto
    • Impianto curricolare e progettazione didattica di Nella Tozzi

Il XXIII Convegno di studio della FISM di Roma, svoltosi dal 4 al 6 settembre 1998, dal tema "La scuola materna per la vita, la solidarietà, la pace", cui i contributi del volume si ricollegano, è stato pensato nella prospettiva di "fare un bilancio" circa il rispetto dei valori e degli ideali del secolo XX, ormai alla sua conclusione, con lo sguardo "al futuro dell'uomo alla luce del messaggio cristiano" (S. S. Macchietti, Prefazione).

I contributi che compaiono in questo volume, che ripropongono le tematiche affrontate durante il Convegno, presentano diagnosi e analisi circa i valori e gli ideali che hanno attraversato l'ultimo secolo del secondo millennio. Essi, altresì, formulano proposte, secondo il taglio specifico assunto da ciascun autore, che rimandano ad "orizzonti comuni", nell'impegno ad educare all'amore per la vita, alla convivialità delle differenze, alla solidarietà, alla pace, alla ricerca della verità, nella convinzione che tali valori siano insiti nella "sostanza stessa dell'educazione" ed imprescindibili per chi voglia educare nella prospettiva della realizzazione piena e totale della persona, secondo l'ottica dell'ispirazione cristiana.

Questi "orizzonti" consento di guardare con fiducia e speranza al futuro dell'uomo, da salvaguardare nel suo valore, nella sua immagine, nella sua integrità, incoraggiandolo verso il rispetto e l'amore per la vita, che sembra essersi del tutto perduto nell'ambito della cultura "della morte" che ha serpeggiato in vari momenti e fasi della storia di questo secolo. Le proposte e gli itinerari educativi, quale dimensione operativa delle riflessioni teoriche che li precedono, si collocano essi stessi nella logica della speranza e della fiducia nella persona e nell'educazione, con la volontà di offrire degli spunti per costruire un progetto educativo - didattico orientato in tal senso.