Orientamenti dell'attività educativa nelle scuole materne

Testo del Decreto ministeriale presentato da S. S. Macchietti,
FismRoma,
Roma,
1991
Sezione Documenti
Indice: 
  • Prefazione
  • Introduzione alla lettura dei "Nuovi Orientamenti" di Sira Serenella Macchietti
  • Orientamenti dell'attività educativa nelle scuole materne statali (D.M. 3 giugno 1991)
  • Premessa
  • I. Infanzia, società, educazione
    • Una società in movimento
    • La condizione dell'infanzia e della famiglia
    • Il bambino soggetto di diritti
    • Ambienti di vita e contesti educativi
  • II. Il bambino e la sua scuola
    • Finalità
    • Dimensioni di sviluppo
    • Sistemi simbolico - culturali
    • Continuità educativa
    • Diversità e integrazione 
  • III. Indicazioni curriculari
    • Curriculo e programmazione: elementi costitutivi e funzioni
    • Campi di eperienza educativa
  • IV. Didattica e organizzazione
    • Lineamenti di metodo
    • Un'organizzazione per l'educazione
    • Strutture di professionalità

Con la pubblicazione degli "Orientamenti" del 1991 la FISM di Roma ha inteso, da un lato, testimoniare gratitudine a coloro che direttamente o indirettamente hanno partecipato alla elaborazione di questo documento, con le loro osservazioni e con il loro contributo; dall'altro lato, offrire uno strumento di lavoro con il quale le scuole materne autonome possano confrontarsi

La presentazione del Documento (D: M. 3 giugno 1991) è accompagnata da una Introduzione alla lettura di Sira Serenella macchietti, che colloca nel contesto storico e pedagogico il testo, fornisce linee di come "leggere" i Nuovi Orientamenti e suggerisce quali aspetti approfondire e quali contributi possano offrire le scuole materne autonome, rifacendosi ai valori fondamentali che le ispirano. Segue una puntuale bibliografia, utile a completare la "lettura".

L'introduzione al testo vuole essenzialmente sollecitare la riflessione personale, il confronto con il progetto educativo presentato dagli "Orientamenti" e stimolare le capacità progettuali e programmatiche delle educatrici. Si tratta, perciò, di un invito che la FISM*ROMA e l'autrice dell'Introduzione rivolgono a studiare, interpretare, tradurre in azione educativa il nuovo documento programmatico. Il senso e il significato di questa pubblicazione vanno rintracciati nell'impegno "rivolto all'arricchimento della formazione professionale, alla riscoperta e alla testimonianza dell'identità della scuola materna cattolica e dei suoi specifici compiti" (S. S. Macchietti, Prefazione)